Skip to content

Liberatori di nani

luglio 28, 2009

Non so se ne avete mai sentito parlare, ma in Italia esiste un fronte di liberazione dei nani da giardino. Sì, avete capito bene, fronte di liberazione dei nani da giardino. Come ogni associazione che si rispetti hanno il loro bel sito internet (www.malag.it) e dichiarano di aver compiuto ben 130 azioni di salvataggio dei mitici minatori di Biancaneve, che invece viene quasi sempre inspiegabilmente lasciata alla sua prigionia. Dopo un periodo di scarsa attività, i liberatori del Malag sono tornati in azione ieri, salvando i nani “detenuti” nel giardino di un convento di suore liguri. La vita però non è facile per nessuno, come cantava De Gregori, e così per dare filo da torcere al Malag sono scesi in campo gli attivisti del Carne, cioè del “comitato autonomo per il ripopolamento dei nani emancipati”. Non so se è il caldo, che in questi giorni si sta facendo sentire, oppure il fancazzismo dilagante, ma in questo paese c’è qualcosa che non va.

Simone

Annunci
One Comment leave one →
  1. emi permalink
    luglio 29, 2009 10:18

    Non so dire se per fortuna o sfortuna l’Italia, in questo caso, è in buona compagnia: hai mai visto I Re del Cazzeggio su Sky? Sono scozzesi e auto lesionisti, di sicuro non educativi, almeno per mio nipote che ha 13 anni.
    P.S. Però conosco un giardino dove ci sono tutti e sette i nani e sono stati anche ricolorati ma così male, ma così male che li abbatterei per la pena che fanno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: