Skip to content

Quando è troppo…

gennaio 15, 2010

Dato che anche dopo la quarta rilettura dell’editoriale non sono riuscito a capire esattamente dove si voglia andare a parare, vorrei che Nicola Porro o Vittorio Feltri venissero qui a casa mia a spiegarmi in che senso il terremoto che ha devastato Haiti sia da considerarsi una “catastrofe dell’anticapitalismo”. Perché passi la puntata di Porta a Porta con tanto di plastico di tutte le zone sismiche del mondo e la ricerca disperata dello scoop sugli italiani scomparsi, passino i fiumi di parole per ricordare le condizioni di vita dei poveri haitiani (di cui poi tutti si scorderanno fra un paio di settimane se va bene), ma il pistolotto su quanto siamo bravi noi occidentali che “abbiamo la consapevolezza di aver migliorato la nostra condizione, di aver costruito il nostro destino, di aver fatto un passo avanti”, mi sembra sinceramente troppo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: