Skip to content

Il gesto suicida di un idiota

aprile 13, 2010

A me non piace star lì a riempire il blog di citazioni di Berlinguer perché fa figo e perché così la gente ti legge. Anzi, odio quelli che ad ogni 11 giugno si mettono a scartabellare la rete in cerca della frase ad effetto più adatta all’occasione e più giusta per portare acqua al proprio mulino. Berlinguer rappresenta il nostro passato, un passato indubbiamente glorioso, ma ora è il tempo di andare avanti e di impegnarsi per costruire un futuro all’altezza. Altrimenti dall’attuale situazione di sconfittismo cronico non se ne verrà mai fuori. Nonostante le remore elencate nel tedioso preambolo tuttavia, in questa particolare occasione non posso fare a meno di citare il grande segretario, perché questa sua riflessione del 1979, sul futuro del Pci e della sinistra italiana, suona incredibilmente profetica: “secondo qualcuno il nostro partito dovrebbe finire di essere diverso, dovrebbe cioè omologarsi agli altri partiti. Veti e sospetti cadrebbero, riceveremmo consensi e plausi strepitosi, se solo decidessimo di diventare uguali agli altri, se decidessimo di recidere le nostre radici, pensando di rifiorire meglio. Ma ciò sarebbe soltanto il gesto suicida di un idiota”. Recidere le nostre radici, pensando di rifiorire meglio. Per caso vi ricorda la storia recente di qualche soggetto politico?

Annunci
One Comment leave one →
  1. franca permalink
    aprile 13, 2010 22:42

    veramente profetico, vero walter?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: