Skip to content

Chi è causa del suo mal…

aprile 17, 2010

Sinceramente non riesco a capire che cosa voglia con esattezza Gianfranco Fini e perché stia alzando tutto questo polverone. Aveva per le mani un partito da cinque milioni di voti e ha deciso di scioglierlo per seguire il progetto berlusconiano del predellino, conoscendo alla perfezione tutti i risvolti negativi della politica demagoga e populista di Silvio. Ha deciso di sacrificare la sua idea di destra repubblicana e istituzionale alla vittoria delle elezioni e alla poltrona di Presidente della Camera e adesso, visto che ha voluto la bicicletta, come si diceva una volta, è bene che pedali. Invece, due anni dopo il trionfo, Gianfranco cade dalle nuvole. Scopre che è finito per diventare uno schiavetto della Lega e di Bossi, che la classe dirigente di An è tutta finita sotto l’egida degli ex forzisti e che Berlusconi è un sultano, che impone al partito tempi e temi del dibattito e che si occupa solo di questioni personali. Ma dai? Il coraggio di cambiare avrebbe dovuto averlo prima, rifiutando con un garbato, ma secco “no grazie” la proposta del partito unico. Ora, la sua ha tutta l’aria di essere solo una sparata figlia del momento, buttata sulla scena politica per ripristinare degli equilibri interni alla destra completamente stravolti dall’esito delle regionali e dal trionfo della Lega. Il governo istituzionale, composto da finiani, Udc, Pd e Idv, che metta fuori gioco Berlusconi prima delle riforme, è pura fantapolitica. E soprattutto, di ringraziare Fini per aver eliminato Silvio dal gioco proprio non mi va giù. Io sono uno di quei pazzi visionari che vorrebbe vederlo sconfitto alle elezioni…

Annunci
3 commenti leave one →
  1. silvana permalink
    aprile 18, 2010 20:13

    Non sono finiana. Apprezzo però l’atteggiamento di Fini.
    Ora deve andare fino in fondo anche se ciò vuol dire abbandonare il Berlusca- Non avrebbe dovuto fare l’alleanza con il sultano miliardario che compra tutti con i soldi. La Lega è in mano sua perchè la finanzia.
    I leghisti non si fanno corrompere perchè c’è già chi li ha corrotti.

  2. sim0n3 permalink*
    aprile 18, 2010 20:54

    Sì Silvana, in un certo senso ora deve andare fino in fondo, altrimenti ci rimette la faccia. Il problema è che non so se lo farà. D’altro canto la faccia già ce l’ha rimessa più volte, accettando il partito unico e sacrificando la sua idea di destra alla vittoria delle elezioni…

Trackbacks

  1. Per cortesia non andiamo alle elezioni « Altre Sciocchezze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: