Skip to content

La grande dittatura dell’altissimo nano

maggio 28, 2010

Ormai non mi scandalizzo più a sentire Berlusconi che cita Mussolini. D’altra parte se si ha ammirazione profonda per un personaggio, è normale che si prenda spunto dalle sue parole e dalle sue azioni (come dimenticare la tragica uscita sulle vacanze al confino). Insomma, ognuno ha il mentore che si merita. Ciò che mi preoccupa della dichiarazione di ieri di Silvio è la definizione di “grande dittatore” data del Duce. Come giustamente notato da altri, le parole “grande” e “dittatore” poste vicine formano un ossimoro, un po’ come se metti la parola “sinistra” vicina a “Italia dei Valori”. Dato però che raramente Berlusconi dice cose a caso, specialmente quando sa per certo che creerà un polverone, credo che dietro la citazione buttata lì per gettare un po’ di fumo negli occhi, ci sia qualcos’altro. È diverso tempo ormai che il Presidente del Consiglio batte sullo stesso tasto: lui ha pochi poteri. C’è il Parlamento, poi il Presidente della Repubblica, addirittura la Corte Costituzionale, che si mettono di mezzo a rovinargli i piani. Bisogna cambiare. Ed ecco che ci propone pillole di dittatura in formato light. Quel “grande dittatore”, passato un po’ inosservato, ci vuol far capire che chi pensa che dietro ad un potere assoluto ci siano solo distruzione, sofferenza e tirannia, è distante dalla verità. Perché no, anche un dittatore può essere grande e se lo dice Silvio vuol dire che è vero. Ciò che sogna Berlusconi non è un mistero, ed ormai è dietro l’angolo. Basta svoltarlo per giungere alla grande dittatura dell’altissimo nano. Tanto chi volete che si opponga. Non certo il Pd, molle e ancora alle prese con troppe domande esistenziali, non certo gli italiani che per buona parte lo amano alla follia e per il resto sono fiaccati da difficoltà economiche o rincoglioniti dalle sue tv. Già intravedo il prossimo passo: puntatone speciale di Porta a Porta dal titolo “Pinochet, gli errori di un moderato”. E occhio, perché questa non è la solita battuta di fine post. Stavolta da ridere c’è ben poco.

Annunci
10 commenti leave one →
  1. francesco preziosa permalink
    maggio 28, 2010 10:37

    Carissimo,
    ce lo siamo andati a cercare, accettando supinamente, sin dall’inizio delle trasmissioni di canale 5 (Craxi imperando!!!), tutte le sconcezze propitateci da quei canali TV.
    Immagina come venivano educati gli adolescenti ed i giovani!!!
    Ora manca una controparte MORALE in grado di fare un’inversione a “U” delle ns. coscienze addormentate (compreso, ahinoi!! il PD).
    Dobbiamo sperare che ci sia un altro ’68 morale con il risveglio delle coscienze dei giovani e degli intellettuali non ancora asserviti.
    Speriamo bene e PRESTO!!!
    Ho 70 anni!
    Sono un vecchio PCI.
    PD, turandomi il naso!
    P.S. Visto che hai la foto di Berliguer, sappi che ho avuto il privilegio di conoscerlo. E mi manca.

  2. sim0n3 permalink*
    maggio 28, 2010 10:45

    Francesco, oltre che andarcelo a cercare lo facciamo anche governare con maggioranze sempre più ampie. Faccio parte di quei giovani “educati” dalle sue tv (ho 26 anni e ho vissuto l’adolescenza nel pieno boom delle private) e che ora dovrebbero alzarsi e reagire. Beh, di voglia di reagire ne vedo molta a parole ma pochissima nei fatti. Spesso dico che noi (popolo della sinistra) non abbiamo bisogno del nuovo che avanza, ma del vecchio che ritorna. Grazie della visita. A presto!
    P.S. Berlinguer manca molto anche a me, che sono nato qualche giorno dopo la sua morte e non ho avuto la fortuna di averlo come segretario.

  3. maggio 28, 2010 12:04

    Possibile che qualcosa tu l’abbia visto e preso da qui – http://www.federicasgaggio.it/2010/05/la-legittimazione-omeopatica-della-dittatura/ – e ti sia dimenticato di linkare il post?
    Ciao
    Federica

  4. sim0n3 permalink*
    maggio 28, 2010 12:38

    Veramente no, Federica. Scusami, ma non frequento il tuo blog, né, perdonami la franchezza, conosco te. Ho fatto questo pensiero ieri quando ho letto la notizia e dato che Berlusconi batte sul tasto dei poteri da due anni, l’associazione mi è venuta spontanea. Tutto qui. La rete è così vasta che a volte capita di pensare le stesse cose e di mandare in giro due post simili. Se vai a rileggerti indietro le pagine di questo blog, cmq, vedrai che se prendo spunto da qualcosa o da qualcuno lo cito sempre e comunque e non mi dimentico. Saluti.

  5. Luca permalink
    maggio 28, 2010 13:35

    Non è per dire, ma se hai preso spunto da qualcuno quello sono io, perché questo post qua è quello che ci siamo detti ieri mattina. Anche la battuta finale quantomeno è a quattro mani e non lo hai citato. 😦

  6. sim0n3 permalink*
    maggio 28, 2010 14:05

    Ahahahah! E’ vero. Vabbè, se sarò chiamato in tribunale per sottrazione di contenuti internet, vieni a testimoniare per me. 😀

  7. maggio 28, 2010 15:07

    Sono d’accordo con te: il bello della rete è questo.
    La mia curiosità nasceva da un pingback che mi rimandava a qui; chissà per quale vie c’è arrivato.
    Non ti irritare; non mi sembrava, davvero, di essere stata appuntita: era una domanda che nasceva dal pingback.
    Ora ci siamo conosciuti, comunque.
    A testimoniare per te verrò anch’io!
    Ciao.

  8. maggio 28, 2010 15:10

    In ogni caso, scusami: non avevo intenzione di attribuirti comportamenti non ortodossi; avevo al massimo pensato a una dimenticanza.

  9. sim0n3 permalink*
    maggio 28, 2010 15:20

    No, Federica, non mi sono irritato. Perché mai avrei dovuto? E non sei stata affatto “appuntita”. Per quanto riguarda il pingback non so che dirti, nel mio post non c’è alcun link al tuo, per cui la sua provenienza è un mistero. Quella sulla testimonianza in tribunale, invece, è una semplice battuta. Non vorrei aver esagerato, tuttavia. Se è così mi scuso, perché non era assolutamente mia intenzione prenderti in giro. Per il resto, piacere di aver conosciuto te e il tuo blog, che ho trovato anche interessante. Saluti.

  10. maggio 30, 2010 23:05

    Figurati, nessun problema.
    Grazie, e a presto, allora.
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: