Skip to content

Palle di lino

giugno 11, 2010

Per la serie “Ponzio Pilato ci fa una pippa”, il finiano Italo Bocchino si è così espresso sulla legge bavaglio passata ieri al Senato: “il testo approvato sulle intercettazioni rappresenta per noi un compromesso accettabile, ma non è certo la legge che vorremmo votare. Auspichiamo che magari su qualche suggerimento che potrà giungere, ci siano ulteriori modifiche, ma non saremo noi a porre la questione“. Alla fine dei conti si può girare la questione dalla parte che si vuole, ma Gianfranco Fini ed il suo sparuto gruppetto di fedelissimi si dimostrano, in ogni circostanza importante, per quello che sono: dei quaquaraquà. O come li definì una volta Daniela Santanché dei “palle di lino”.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: