Skip to content

Dicono di noi

giugno 17, 2010

Ogni tanto mi capita, molto masochisticamente, di dare un rapido sguardo alla stampa estera per comprendere quanto spazio riservi alle malefatte di Berlusconi e come al solito, terminata la lettura, la voglia di espatriare si fa sempre più forte. Al centro dell’attenzione dei principali quotidiani europei stavolta c’è la legge bavaglio. Per gli svedesi di Svenska Dagbladet il ddl sulle intercettazioni approvato al Senato è “l’ennesima legge su misura dello stato italiano”, mentre gli austriaci di Der Standard descrivono il dieci giugno scorso come il “giorno nero per la libertà di stampa in Italia”, in cui “la cronaca giudiziaria è stata fortemente limitata”. Il Guardian va giù duro, sostenendo che “la minaccia alla libertà di stampa in Italia è un problema per l’intera Europa”, che non può essere teatro, nel 2010, di “una squallida dittatura da terzo mondo chiamata berlusconia”. E’ però nel resoconto della Festa della Repubblica del due giugno scorso, che il giornale inglese traccia un quadro tanto disarmante quanto molto rispondente al vero del nostro paese: “è molto eloquente il fatto che la festività nazionale che celebra la nascita di questa repubblica fondata sul lavoro debba coincidere, questa settimana, con le peggiori cifre sulle disoccupazione nell’arco di un decennio, secondo le quali quasi un terzo dei giovani in Italia non hanno oggi alcuna occupazione”.

Gli articoli sono presi qui.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: