Skip to content

Farseschi

gennaio 21, 2011

A me questa storia dei rimbrotti del mondo cattolico a Silvio fa piuttosto ridere. Non soltanto perché i gerarchi vaticani sono gli ultimi a potercela menare con la moralità e l’integrità (lo scandalo dei preti pedofili e gli intrallazzi economico-finanziari parlano da soli), ma perché mi sembrano dei tentativi un po’ goffi e soprattutto obbligati di far vedere che la Chiesa è sempre pronta a richiamare ai sani principi etici del cattolicesimo la classe politica italiana. Tutta. In realtà nessuno in Vaticano si sogna di mettere i bastoni fra le ruote a Silvio, unico e vero referente politico, oltre che dei gerarchi, anche della stragrande maggioranza dei cattolici di questo paese. Quindi la levata di scudi di questi giorni è a dir poco farsesca. Perché Berlusconi indebolisce sì i principi etici e morali del paese, come sostenuto da Bertone e dal Papa in persona, ma nel frattempo uccide la scuola pubblica a vantaggio di quella privata e cattolica, toglie l’Ici sugli immobili della Chiesa, è un difensore della vita (come se dall’altra parte ci fossero dei difensori della morte) e, cosa fondamentale, è contro il matrimonio tra froci. Qualche scappatella con donnine di facili costumi gliela si può anche concedere. O no?

Annunci
9 commenti leave one →
  1. Nicoletta permalink
    gennaio 22, 2011 07:18

    Condivido per quel riguarda la Chiesa. La loro presa di posizione è dettata solo dall’opportunità. Non invece per quel che riguarda i cattolici di base, chi va alla Messa con un minimo di sincera fede, e ti assicuro che i più ne hanno piene le tasche.

  2. sim0n3 permalink*
    gennaio 22, 2011 13:56

    Sinceramente non so Nicoletta. Spero che la situazione delle parrocchie sia quella che racconti tu, ma resta il fatto che ad ogni elezione l’elettorato cattolico si schiera in stragrande maggioranza con la destra e con Silvio in particolare. E sono convinto che questo riaccadrebbe anche se si dovesse votare domani.

  3. Anonimo permalink
    febbraio 14, 2011 11:45

    quindi secondo voi avrebbe dovuto benedire i bunga bunga! la Chiesa nn si schiera con nessuno,richiama tutti alla moralità! che poi in Vaticano ci sia il cardinale vicino a x e l’altro vicino a y nn significa nulla.Persino Vendola vanta dei sostenitori molto forti(ricordo per esempio che l’ha sempre sostenuto Mons Tonino Bello,ora in fama di santità ed essere vicino ai santi è sempre garanzia oppure Tettamanzi, Martini etc etc). Quelli più berlusconiani sono Bertone e Bagnasco,ma abbiamo il cardinal Ravasi(vicino a Ratzinger)che da indiscrezioni voterebbe volentieri il Terzo Polo e che ha fatto capire di nn apprezzare Berlusconi, Mogavero,esponente di spicco della Cei,definito un cattocomunista solo perchè odia Berlusconi. No ragazzi, la Chiesa può sostenere un’iniziativa,nn un governo.

  4. sim0n3 permalink*
    febbraio 14, 2011 12:10

    Infatti la Chiesa negli ultimi sedici anni non ha sostenuto un governo, né una o più iniziative. Ha sostenuto proprio Berlusconi in persona.

  5. Anonimo permalink
    febbraio 14, 2011 12:18

    allora la Chiesa sostiene pure Vendola,visto che ci sono Cardinali pro Vendola.

  6. sim0n3 permalink*
    febbraio 14, 2011 12:22

    Mah, anonimo mio, i cardinali pro Vendola io li voglio proprio vedere coi miei occhi. Ricordati che Vendola è gay e per molti gerarchi andrebbe bruciato sul rogo…

  7. Anonimo permalink
    febbraio 14, 2011 12:30

    anche Boffo si dice fosse gay,ma intanto aveva il sostegno di Ruini(che nn è proprio l’ultimo venuto)e poi Berlusconi ha scelto come portavoce uno che A)vuole i matrimoni gay,B)ha firmato per abolire il reato di possesso di materiale pedopornografico,C)è pro-eutanasia,D)ha sempre parlato male del Vaticano. Nn credo proprio che si sosterrà uno così(a parte qualche cardinale pro berlusca).

  8. sim0n3 permalink*
    febbraio 14, 2011 12:50

    Parli di Capezzone? Se ha firmato per abolire il reato di possesso di materiale pedopornografico è una merda d’uomo (anche se nn ci voleva questo per capirlo). Quanto al resto, mi sembra che per diventare portavoce di Silvio ha dovuto rinnegare tutto ciò che ha fatto, pensato e detto da radicale.

  9. Anonimo permalink
    febbraio 15, 2011 18:17

    invece no,si è dichiarato bisessuale, libertario(popolo delle libertà vi dice niente,libertà di fare le porcaggini scusate il linguaggio)e a chi gli ha fatto notare che sarebbe meglio nn dire certe cose perchè il mondo cattolico nn è favorevole(tipo la sua ultima proposta sulla legalizzazione delle droghe leggere etc etc)ha risposto : “Pensieri miei e chi nn condivide è libero di farlo”. Io credo che un cardinale preferisca appoggiare un ateo come D’Alema che un falso cattolico che si circonda di radicali che la pensano ancora così(vedi Pannella,che ha dichiarato che sarebbe passato con Silvio se gli approva eutanasia e coppie di fatto)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: